La FIS lancia il ritorno di Big Air Milan: "La gara più amata dagli atleti"

La Coppa del Mondo di Freestyle Snowboard e FreeSki torna a Milano dal 10 al 19 novembre. Il coordinatore della Coppa del Mondo Moresi: “L’anno scorso la gara più bella per gli atleti, ora può diventare una classica”

Oltre 25mila spettatori, 120 tra i migliori snowboarder e freeskier del mondo, 30 nazioni rappresentate, tre giorni di gare e spettacolo attorno al trampolino innevato più grande d’Italia: i numeri della prima edizione di Big Air and the City raccontano un successo, e accendono l’aspettativa per l’edizione numero due, dal 10 al 19 Novembre 2017, con due spettacolari gare di Coppa del Mondo FIS sempre all’ombra dell’Albero della Vita.

Un successo di pubblico, ma non solo: è bastata un’edizione perché Big Air Milan scalasse le preferenze degli atleti in gara, dimostrando l’enorme potenziale degli sport invernali quando arrivano in una metropoli dalla grande vocazione sportiva come Milano.

Una realtà raccontata e ribadita da Roberto Moresi, Contest Director della FIS (Federazione Internazionale Sci) responsabile per le specialità dello Snowboard e del FreeSki. “La prima edizione di Big Air Milan ha superato le aspettative di tutti. Abbiamo registrato una soddisfazione altissima: non a caso, gli atleti l’hanno giudicata la gara più bella della stagione. Credo ci siano tutti i presupposti perché Milano faccia un ulteriore salto in avanti nel 2017, e che possa diventare una capitale di questo sport negli anni a venire: Big Air Milan ha tutto per conquistare il cuore degli appassionati, e diventare una classica del calendario”.

Italiano di nascita, Moresi ha inoltre sottolineato come la location e il contesto cittadino rappresentino un grande valore aggiunto: “Expo nel 2015 è stato forse il luogo più visto e fotografato al mondo, e Milano è il migliore spot che il nostro sport possa avere in Italia. Sappiamo bene che portare la neve in città rappresenta un grande sforzo organizzativo, ma il Comitato Big Air Competition si è mostrato l’anno scorso all’altezza della sfida”.

Rispetto all’anno passato, la gara si arricchisce di ulteriori contenuti, soprattutto nella prova di Snowboard: è infatti in palio la qualificazione alle Olimpiadi di PyeongChang del prossimo febbraio, dove il Big Air esordirà come disciplina a cinque cerchi proprio nel programma di snowboard. “L’interesse per l’evento di Milano è altissimo – continua Moresi –. Gli atleti sono a caccia di punti per la qualificazione olimpica, che è l’obiettivo di un quadriennio, ma vincere a Milano fa gola a tutti, soprattutto dopo lo spettacolo dell’anno scorso. Credo che vivremo due fine settimana davvero entusiasmanti”.

La seconda edizione di Big Air Milan si svolgerà in due weekend consecutivi, dal 10 al 19 novembre. Il primo sarà dedicato alla Coppa del Mondo di Snowboard: gli acrobati della tavola si lanceranno nei loro salti mozzafiato a partire da venerdì 10 con i round di qualificazione; sabato 11, in notturna, le finali maschili e femminili, mentre domenica 12 gli Snow Days proseguiranno con spettacoli e attività legate al mondo della neve. Stesso programma per il fine settimana successivo, da venerdì 17 a domenica 19, quando i protagonisti saranno i campioni di FreeSki impegnati nella seconda prova di Coppa della specialità Big Air.

Tra poco più di un mese Milano tornerà a vestirsi di bianco, l’abito delle grandi occasioni: uno spettacolo da non perdere.